• 5 Oggetti

FRESCO 500 TINTEGGIO ALLA CALCE

CEPRO 500

Nuovo

PITTURA MINERALE INTERNO ED ESTERNO

Più dettagli

45,00 €

FRESCO ‘500 è un tinteggio murale a base di calce grassa, perfettamente idratata, paste coloranti carbonato di calcio micronizzato e specifici additivi.  Presenta un’adesione ottimale su supporti minerali costituiti da intonaci a base di calce idraulica naturale e di malta bastarda.  Si applica preferibilmente su intonaci preparati con calce idraulica naturale bianca Cepro I/60 quali Medolago, Medomatic, Albazzana o Cocciopesto, la cui superficie deve essere preferibilmente rifinita con malta di finitura Stacepro o con Arriccio ‘500.  Le tinteggiature minerali ottenute con l’impiego di Fresco ‘500 presentano spiccate caratteristiche di permeabilità al vapore acqueo, resistenza a muffe e batteri, ancoraggio al supporto e stabilità nel tempo.  Le tinteggiature eseguite a pennello con Fresco ‘500 assicurano gli effetti estetici e cromatici delle tradizionali pitture a calce usate nel passato DESTINAZIONE D’USO FRESCO ‘500 è consigliato per tutte le superfici interne ed esterne quali: intonaco civile, intonaco a base di calce o malta bastarda. CLASSIFICAZIONE UNI 8681 B4. C.0.C.2.SA Pittura per strato di finitura, in dispersione acquosa, monocomponente, ad indurimento chimico reattivo, opaca, a base di calce. CLASSIFICAZIONE COV - DIRETTIVA 2004/42/CE Pitture opache per pareti e soffitti per interni. Valore limite UE di COV per FRESCO ‘500 (cat.A/a): 30 g/L (2010). FRESCO ‘500 contiene al massimo 30 g/L di COV. COLORI DISPONIBILI È possibile colorare FRESCO ‘500 con Sistema Tintometrico. NORME D’IMPIEGO E PREPARAZIONE DEL SUPPORTO Superfici murali nuove: Ripulire accuratamente, asportando ogni traccia di polvere, sporcizia, o disarmanti e le parti non perfettamente aderenti. Superfici murali già dipinte e degradate: Asportare ogni traccia di pittura e le eventuali efflorescenze; in presenza di muffe è opportuno effettuare un trattamento con soluzione detergente Detersan. Eventuali stuccature vanno eseguire con malte di finitura Stacepro o idoneo rasante. L’intonaco di supporto dovrà essere assorbente, solido, esente da tracce di oli, grassi, salnitro e polvere. APPLICAZIONE Diluire il prodotto Fresco ‘500 al 30-40% circa e applicare a pennello a fasce verticali e orizzontali; la seconda mano deve ripetere quanto fatto per la prima mano; l’eventuale terza mano deve essere diluita al 30%. In alternativa è possibile applicare a spruzzo diluendo Fresco ‘500 con acqua in quantità superiore a quella impiegata per la prima applicazione a pennello. E’ possibile, dopo l’applicazione della seconda mano, terminare il ciclo lavorando con tampone o spugna naturale la superficie rinforzando di un tono di colore (velatura) o utilizzando l’apposito prodotto Velatura ‘500. Cod. scheda CEP441497T Rev.03 – 02.03.2015 Pag. 2 di 3 Fresco ‘500 CONSIGLI PRATICI Non applicare su supporti con umidità di risalita. Evitare di applicare sotto il sole, in giorni molto ventosi o molto caldi. Deboli sfumature ed ombreggiature della tinta (più chiare e più scure) sono caratteristiche estetiche tipiche del supporto. Data la composizione naturale del prodotto la tinta finale sarà in funzione delle condizioni climatiche e degli assorbimenti degli intonaci. Gli intonaci nuovi devono essere omogenei nella stagionatura, i rappezzi nuovi devono essere lasciati maturare. A fine lavoro procedere subito alla pulizia degli attrezzi con acqua. Trattandosi di prodotto naturale nella massa possono essere presenti frammenti poco cotti o non idratati. Condizioni dell’ambiente e del supporto:  temperatura dell’ambiente: min. +5°C / max. +40°C;  umidità relativa dell’ambiente: < 80%;  temperatura del supporto: min. +5°C / max. +40°C. PRECAUZIONI DI SICUREZZA

    Dopo aver personalizzato il tuo prodotto, ricorda di aggiungerlo al carrello.

    loader

    * Campo obbligatorio

    Related Products